Il Blog del Toraz

"Il mondo è pieno di splendidi colori, non è forse un peccato ridurlo al bianco e nero?"
(Dennis R. Little)
 
Io sostengo 12Dicembre

mercoledì, settembre 01, 2004

Norvegia: è qui la pace?

NorvegiaNorvegia
Il viaggio in Norvegia con Monica tra maggio e giugno di quest'anno è durato solamente quattro giorni ma mi ha lasciato comunque uno splendido ed incancellabile ricordo. A parte i paesaggi fiabeschi, ciò che mi ha più impressionato è stata la tranquillità che si vive in ogni angolo del paese. In un momento come questo, dove ci si sente in pericolo in ogni dove, a sole 3 ore di volo da noi esiste una nazione che vive in un'altra dimensione, in una serinità che sfiora per i nostri canoni deviati i limiti dell'incoscienza. Il furto dell'"Urlo" di Munch a Oslo ne è la riprova: il dipinto non era sorvegliato e la polizia che sta a pochi isolati dal Munch Musee è arrivata 12 minuti dopo! I Norvegesi dicono che probabilmente il quadro tornerà da solo, come ha già fatto il suo gemello in occasione delle Olimpiadi di Lillehammer.
Pensate che il giorno in cui siamo ripartiti ed abbiamo riconsegnato la macchina all'aeroporto non c'era nessun omino ai car rental return; siamo allora andati nell'ufficio della compagnia a riportare le chiavi dicendo che ci pareva strano che nessuno fosse venuto ad ispezionare l'auto; sapete qual'é stata la risposta, stupìta dolce ed ingenua? "E' tutto normale, qui siamo in Norvegia".
Una nota fondamentale per tutti i nonpiùgiovani come me: gli A-HA là esistono ancora! Lo abbiamo scoperto durante la visita alla città di Bergen.