Il Blog del Toraz

"Il mondo è pieno di splendidi colori, non è forse un peccato ridurlo al bianco e nero?"
(Dennis R. Little)
 
Io sostengo 12Dicembre

sabato, gennaio 08, 2005

Un Abbraccio

Come dice il Teo.... the end of the Game.
Purtroppo è finito tutto..... ciò che ci resta è il ricordo di una persona speciale, mai scontata, mai banale.
I quattro moschettieri hanno fatto più del possibile, dandoci un pizzico in più di quell'irrazionale speranza che ci animava, che ci spingeva a sperare ad ogni TG, ad ogni squillo di SMS.
Non so a voi.... a me sembra ancora di vederlo in ogni dove.... ad ogni pelata che spunta mi giro e qualcosa in me, per un attimo di follia, cerca di capire se era tutto un brutto sogno.
Da dopo il liceo ci si era decisamente persi di vista e ci si vedeva solo per caso, come purtroppo è successo con la maggior parte delle persone a cui mi sono idealmente stretto in questi giorni.
Resta lo spirito che ci ha riunito così in questi giorni, che ci ha fatto riflettere (anche se nel modo più crudele) sulle cose veramente importanti, che ci ha fatto sentire così vicini.
Restano le belle parole del Grandi: "Se ne è andato nel momento di maggior felicità".
Il mio ricordo più nitido è la scenetta di "Joe Piantapatate" che mi faceva sempre al liceo. Nei miei sogni è lì, dietro lo spioncino di quella porta, con tutti noi che suoniamo al campanello e lui che ci apre, ci vede a bocca aperta e ci dice "Che cazzo fate, entrate".
Un abbraccio da tutti noi, stretti insieme.

2 Comments:

  • caro Toraz,

    ho beccato il tuo blog sul paro e mi trovo d'accordo con te, speciale, mai scontato, mai banale, una luce per chi gli stava intorno.

    Anch'io non lo vedevo da un po', ma sempre riecheggia nella mia testa la sua voce, il suo sorriso, un raggio di luce. Basta pensarci e tuttora le lacrime scendono copiose, ho riflettuto molto sugli appuntamenti col destino, teorie filosofiche, vita e morte... esco confusa da queste elucubrazioni, anch'io penso talvolta a un brutto sogno... il sogno d'amore spezzato, le famiglie, interviste alla tv... insomma che sofferenza, difficile da sviscerare, mille pensieri che si accavallano... solo diving deep into one's soul si troverà la forza vitale in questo vuoto...
    basta così, non voglio annoiarti oltre, ma leggendoti in questa pausa tra un lavoro e l'altro mi è sorto spontaneo commentare.
    un forte abbraccio, toraz!
    patrizia perotti (papeduck@libero.it)

    By Anonimo, at 12:13 PM  

  • Grazie Paolo. Sono davvero delle belle parole...condivido in pieno tutto, soprattutto dopo che l'altra sera mi sono commosso proprio riguardando quella scena in Top Secret.
    Un abbraccio.

    By Madchicken, at 12:32 PM  

Posta un commento

<< Home