Il Blog del Toraz

"Il mondo è pieno di splendidi colori, non è forse un peccato ridurlo al bianco e nero?"
(Dennis R. Little)
 
Io sostengo 12Dicembre

giovedì, febbraio 24, 2005

Ma ce l'hanno tutti con quei santi......

Da TGCom..... cosa commento a fare?
Solo una domanda. E' giusto vincere così?

Moggiraudo

Processo Juve: "E' stata data Epo"
"Per Giraudo prove insufficienti"
L'epo "è stata sicuramente acquistata ed è stata somministrata ai giocatori" della Juventus, questo quanto afferma il giudice Giuseppe Casalbore nelle motivazioni della sentenza del processo alla società bianconera per abuso di farmaci. Per il giudice, il medico Agricola "non può aver fatto tutto da solo", ma Antonio Giraudo è stato assolto "perché la prova a suo carico non risulta completa e sufficiente".

Dunque dalle motivazioni della sentenza di primo grado arriva una conferma: ai giocatori fu somministrata Epo. Meno chiaro invece la parte che riguarda le responsabilità: se da una parte si dice che il medico sociale Agricola "non può avere fatto tutto da solo", Antonio Giraudo è stato assolto in virtù della "mancanza di elementi diretti" che potessero "almeno portare all'individuazione della forma utilizzata per i relativi pagamenti per l'acquisto dell' eritropoietina".
Emerge anche che erano sei, oltre al medico Riccardo Agricola e all'amministratore delegato Antonio Giraudo, gli indagati nell'inchiesta. La procura di Torino aveva proceduto anche a carico degli atleti Alessandro Del Piero, Angelo Di Livio e Didier Deschamps, del direttore marketing Romolo Gai, del vicepresidente Roberto Bettega, del dg Luciano Moggi, ma nell'estate del 2000 è stata chiesta e ottenuta, per tutti, l'archiviazione del fascicolo.

Potrebbe esserci problemi invece per alcuni giocatori, che stando a quanto si legge nella sentenza avrebbero mentito quando hanno testimoniato al processo per aiutare il medico Riccardo Agricola. A questo punto rischiano un'inchiesta per falsa testimonianza o altri reati. Il caso più evidente è ritenuto quello di Moreno Torricelli, la cui versione dei fatti "è stata verosimilmente costruita ad arte. Il suo comportamento scorretto - spiega il giudice - impone un ulteriore accertamento giudiziario". Ma anche altri giocatori non hanno convinto il giudice: Alessio Tacchinardi avrebbe reso "false dichiarazioni" sulla natura di un suo malore, con "comportamenti che integrano estremi di reato", la testimonianza di Gianluca Vialli è stata "fumosa" e "poco convincente". "Considerazioni analoghe, infine, vanno fatte per le dichiarazioni rese da Amoruso, Baggio, Ferrara, Inzaghi, Montero, Peruzzi" anche se quest' ultimo e' stato citato dalla difesa come un teste attendibile e convincente.

La cosa più rilevante è che nella sentenza viene detto a chiare lettere che l'aiuto farmacologico influì pesantemente sui risultati sportivi. "Il medico Agricola - vi si legge - ha ottenuto il risultato di potenziare fraudolentemente e non fisiologicamente la prestazione agonistica dei calciatori, così conseguentemente influendo anche sul risultato della competizione sportiva nella quale i giocatori stessi venivano schierati, alla quale cioé prendeva parte la società Juventus". Adesso bisognerà vedere come si muoverà la giustizia sportiva e la Figc, finora molto caute proprio in attesa delle motivazioni della sentenza. "La Federcalcio ha preso l'impegno di leggere attentamente le motivazioni della sentenza del processo Juve - ha detto il vicepresidente Innocenzo Mazzini - poi prenderà posizioni istituzionali. Fino a quando le motivazioni non saranno state lette attentamente non posso dire altro".

Intanto però le motivazioni della sentenza sul processo Juventus sono state trasmesse alla Procura Antidoping e alla Commissione Scientifica Antidoping del Coni con la richiesta "di riferire entro la prossima settimana le loro valutazioni e le iniziative che intendono assumere". Lo ha reso noto il Coni in un comunicato al termine di una riunione tecnica tra il presidente Gianni Petrucci e gli avvocati Giulia Bongiorno e Alberto Angeletti. Proprio in merito a questo, il presidente della procura Antidoping, Giovanni Verde, ha dichiarato la sua intenzione ad esaminare bene il tutto per decidere come muoversi. "Conto nella prossima settimana di fare una riunione con i miei collaboratori per valutare che cosa possiamo fare - ha spiegato - Il caso comunque è troppo delicato per cui ritengo che sia opportuna una valutazione collegiale, bisogna comunque tenere conto che si tratta di un fatto storicamente datato e che risale a 7 anni fa. Se ci dovessimo convincere che ci sono gli estremi per poter riaprire il caso, lo faremo subito e non staremo ad aspettare".

lunedì, febbraio 21, 2005

19a Giornata: Senti chi vola?!


Ciccio Gol ascolta la folla esultante del Filadelfia

Clamorosa vittoria degli Antigobbi nel terzo derby del cuore della stagione. Clamorosa la prestazione dell'ex Ciccio Flachi, autore di una splendida tripletta che ha steso la capolista dei Los CuLobos. L'unica compagine femminile del torneo rimane comunque in vetta con ben 5 lunghezze di vantaggio sugli Antigobbi e sui Gay Kulako, bloccati sul pareggio dagli Sticchiolecconi, sempre più sull'orlo del baratro. A zoppicare assieme agli Stikkiolicious rimangono ovviamente i Candiolesi, che non riescono ad uscire dalla loro paesana mentalità da piccola squadra. Montella non ce la fa più e minaccia l'addio al fantacalcio se non verrà ceduto ad una squadra di rango superiore.
Camminando lentamente, i Babbuguillas si tirano fuori dalla lotta per la retrocessione ed inguaiano forse in maniera definitiva la Gattinapoli del Sindaco del Villaggio, Re Macciolone, di nuovo ad 8 lunghezze dalla salvezza.
Sabato ci sarà una riunione della lega al ristorante messicano "Cafè Caracol" di Milano. Re Macciolone ha minacciato di divorare i piatti degli avversari se nessuno si degnerà di farlo vincere nuovamente. Tutti i partecipanti sono caldamente invitati a portarsi dei panini e delle girelle di backup da casa.

martedì, febbraio 15, 2005

18a Giornata: il Mazzo dal Bazzo


Anche il Bazzo gode in vetta!!!!

Ancora una giornata targata Los CuLobos: ennesimo successo, questa volta sulla povera e tremolante Candiolese. Nella campagna di Candiolo sono andati a rete il solito Vucinic, il sempreverde SuperPippo Chiesa ed il ritrovato Fabio Bazzani, che dopo l'amore ha ritrovato anche la via del gol....
Colpaccio dei Gay Kulako che si sbarazzano dei Babbuguillas e riconquistano il secondo posto, approfittando del tremendo passo falso degli Antigobbi, sconfitti in casa per 3-0 dai Maccioloni, sempre più ingordi di punti. La Gattinapoli è infatti alla terza vittoria consecutiva e comincia a far tremare davvero Babbuguillas, Candiolese e Sticchiolecconi. Proprio gli Sticchiolecconi tirano un sospiro di sollievo andando a vincere sul campo dei Cruzeiros, sempre più in crisi dopo la squalifica comminatagli dalla Lega.

lunedì, febbraio 07, 2005

17a Giornata: Lobos Power!


I Los CuLobos

Al Lobo Stadium di Albuquerque andava in scena il big match della diciassettesima giornata: si scontravano le due capoliste Los CuLobos e Gay Kulako, con la compagine Mandrillosa che tentava l’aggancio alla vetta. La gara è stata intensa e ricca di emozioni, anche se lo spettacolo sul campo tardava a decollare. La partita era in una situazione di stallo quando, nel secondo tempo, una zampata di Vucinic portava in vantaggio i CuLobos, lasciati in 10 dall’arbitro (come al solito a favore dei Gay Kulako) che nei primi minuti puniva con un rosso una pseudo-gomitata di Bojinov. L’ottima reazione della squadra di Coach Sol mandava in rete Ivan Ramiro Cordoba che impattava. A pochi minuti dalla fine, però, con un rigore di Bobo Vieri i CuLobos chiudevano la partita e, forse, anche il campionato.
In questa scoppiettante domenica si registra anche un trionfo della Gattinapoli, alla seconda vittoria consecutiva, che spazzano i Soul Cruzeiros, ormai in crisi dalla sentenza di penalizzazione per un punto in seguito all’ormai famoso “Caso Maldini”.
Ora la Candiolese ed i Babbuguillas, che hanno colto un punto a testa nello scontro diretto, cominciano davvero a tremare.
Pronostico rispettato nell’ultima gara, quella che vedeva al Filadelfia gli Antigobbi scontrarsi con gli Sticchiolecconi: risultato finale 2-0 con reti di Ciccio Gol e SuperHernan.

giovedì, febbraio 03, 2005

16a Giornata: SuperHernan ScassaKulako


SuperHernan

Con una grandiosa prestazione di Crespo, gli Antigobbi travolgono gli acerrimi nemici Gay Kulako a casa loro; i gemelli del gol, Crespo e Tomasson, grandiosamente assistiti da Oba Oba Martins, rifilano ai Mandrilli quattro sonore pappine che non verranno facilmente dimenticate da coach Sol.
L'evento della giornata è però la seconda vittoria della Gattinapoli, che adesso si trova a soli 11 punti dalla zona salvezza, presidiata ormai costantemente da quei broccoloni della Candiolese e degli Sticchiolecconi.
La squadra di coach Perozzi ha ottenuto un buon pareggio contro la capolista, poco utile alla classirfica ma molto per il morale.
Nell'ultima gara c'é da registrare un altro passo falso dei Soul Cruzeiros che sono usciti solamente con un misero pareggio dalla gara con i Babbuguillas.
Ieri è stata assegnata la medaglia d'oro per il premio bontà: è andata al buon Giampà, che in questo campionato ha avuto il buon cuore di concedere alla Gattinapoli 4 degli 8 punti ottenuti finora (e probabilmente fino alla fine del campionato, eheheheheheheh).