Il Blog del Toraz

"Il mondo è pieno di splendidi colori, non è forse un peccato ridurlo al bianco e nero?"
(Dennis R. Little)
 
Io sostengo 12Dicembre

giovedì, ottobre 27, 2005

Un Fruttino per la casa

The Shark in Action!
Sicuramente alcuni di voi si saranno chiesti: "Ma come mai Paolo non ha fatto nemmeno un post per l'arrivo di Tommaso?".
Non so perché, forse perché tutti voi (o quasi) che mi leggete avete visto Tommaso prima che io rivedessi il computer!
Ora sono qui al lavoro, che penso a lui ed alla mia Monichina, che a casa da sola tenta di fare qualcosa nelle (poche) pause che Tommaso le concede.
Eravamo abbastanza preparati ad affrontare le fatiche che sarebbero arrivate con l'arrivo di Tommaso.... ma siamo cotti lo stesso! :-)

Provo a rispondere a qualcuna delle vostre domande:

Mangia? Sì, sembra uno squalo. Quando ha fame non c'è nulla che lo possa distrarre. Se non c'è un capezzolo disponibile mangia coperte, maglie, pizzetto del papà, dita (sue e mie) e bibanesi (anche se Monica non vuole che glieli faccia ciucciare...)

Dorme la notte? Ormai si addormenta verso le 11/11.30 e tira per 5 ore filate. Ficus! Peccato che quando si sveglia (tra le 4 e le 5 del mattino) vuole la doppia razione di colazione, poi rugna, mugugna, rimangia, rirugna, singhiozza.... e sono le 6.30/6.45.... e via.... al lavoro! Eheheheh.... avete voluto la bicicletta? :-)

Come va la pinnetta fortunata? Venerdì siamo stati al reparto di ortopedia dell'ospedale infantile di Alessandria. Il Primario, dott. Origo, ci ha rassicurato dicendo di non fare nulla e che il piede andrà a posto in 20 giorni.... che gioia!
Questa del piedino e di Alessandria è una storia davvero incredibile.... anche se per me e la mia famiglia è straordinariamente logica e ci riempie il cuore di gioia e di amore.... ma preferisco raccontarvela in privato, se vi interessa....

Adesso starete sempre chiusi in casa? Per festeggiare la sua prima settimana siamo andati tutti e 3 da Mc Donald's.... domenica prossima pranzo all'Elfo.... vi racconterò com'è andata.... stiamo raccogliendo le adesioni per l'estate prossima al Tankadeiciccionazziconpecorinoallyoucaneat....

Ma tutta questa fatica vi abbacchia? Quando guardiamo lui, che dorme, che mangia, che strilla, vediamo il fruttino del nostro amore, e siamo felici. In lui vedo Monica, Monica vede me, vedo la fortuna che ci ha fatto incontrare, vedo un miracolo, quello dell'amore e della vita.

Benvenuto Fruttino

giovedì, ottobre 06, 2005

Mi scoppia il cuore...

Un fratello granata mi ha appena scritto una mail con un vecchio inno.
D'un tratto mi sono trovato in Maratona, nel vecchio stadio Comunale, con Leo che insegnava calcio in mezzo al campo e mio Papà che mi comprava il panino.... e poi mi chiedeva un morso e se ne mangiava 3/4.
Sono un privilegiato ad aver vissuto e a continuare a vivere queste emozioni.

Non ci sono parole che possono spiegare questa sensazione. Chi è passato dalla Maratona però, almeno una volta nella vita, in questo momento sta sentendo la stessa cosa....

Solo Tu

fin da bambino io
facevo a modo mio
chi vince sempre non mi va
momenti belli e no
ma di soffrire un pò
chi si innamora lo sa già
solo tu
ci sarai
sempre tu
come mai
sarà una malattia
bisogno di poesia
voglia di un'altra gioventù
sarà che il buio è nero,
sarà che in fondo il cielo
mi piace rosso più che blu..
sempre tu ci sarai
solo tu
più che mai
mi scoppia il cuore per te
il mio motore il mio caffè
un solo amore per me
il toro è l'unico che c'è
in fondo ai sogni miei
ricordi che vorrei
portare via all'eternità
bandiere al vento e poi
un'altra volta noi
un grido che non finirà
solo tu
ci sarai
sempre tu
come mai
mi scoppia il cuore per te
il mio motore il mio caffè
un solo amore per me
il toro è l'unico che c'è
c'è una stella nel tuo futuro
e un bel giorno arriverà
l'importante è tenere duro
come fa la tua città
mi scoppia il cuore per te
il mio motore il mio caffè
un solo amore per me
il toro è l'unico che c'è

mercoledì, ottobre 05, 2005

Oggi non prendo il caffè...

E' ufficialmente partito il progetto di 12Dicembre per il Sostegno a Distanza, grazie alla collaborazione delle "Figlie di Maria Ausiliatrice, Salesiane di Don Bosco".

Il progetto ha come scopo l'aiuto economico dei bambini thailandesi del villaggio di Thungmaprao, nel distretto di Thaymuang (Provincia di Pang-Nga).
La situazione economica della gente di questo villaggio è tremendamente peggiorata dopo il passaggio dello tsunami del 26 dicembre 2004. Ora i bambini di quella zona del mondo hanno davvero bisogno di un sostegno concreto.

Il costo per il sostegno a distanza di un bambino è di 312 euro l'anno, ossia meno di un caffè al giorno!

Per chiunque sia interessato a questo progetto o voglia semplicemente ricevere ulteriori informazioni a riguardo, basta inviare un email a questo indirizzo: solidarieta@12dicembre.org

"Il futuro di un bambino è il miglior presente che puoi fare" (UNICEF)